condividi

Giornata Nazionale in ricordo delle vittime del Covid, il messaggio del Presidente Francesco Roberti


 
Bandiere a mezz'asta a Palazzo Magno

Il 18 marzo 2021, ricorre la prima Giornata Nazionale in ricordo delle vittime del Covid. Ad approvarne l'istituzione, all'unanimità, la commissione Affari Costituzionali del Senato.

La Giornata Nazionale in ricordo delle vittime del Covid è stata istituita per "conservare e rinnovare la memoria di tutte le persone che sono decedute a causa della pandemia".

La scelta del 18 marzo ha un significato: è la data (18 marzo 2020) in cui si registrò il più alto numero di decessi per Covid (2.978) e anche il giorno in cui i camion dell'esercito uscivano dalla città di Bergamo, trasportando centinaia di bare dei defunti in attesa di essere sepolti.

Il cordoglio dell'amministrazione provinciale di Palazzo Magno è rivolto a chi non ce l'ha fatta e alle famiglie che hanno vissuto momenti tristi e difficili. In Molise 411 persone sono decedute a causa del Covid, in Italia oltre 103mila. Da oltre un anno registriamo la scomparsa di parenti, amici, colleghi di lavoro, affetti.

La pandemia ha portato tanta sofferenza e messo a dura prova anche tutto coloro che sono impegnati nei servizi essenziali, i quali, seppur tra mille difficoltà e preoccupazioni, non hanno fatto mai mancare il proprio supporto.

La speranza è che la campagna vaccinale possa proseguire nella maniera più celere possibile, impegnandoci tutti a rispettare le norme per prevenire il contagio. Queste sono le nostre armi, affinché tutti insieme potremo uscire dall'emergenza sanitaria.

 
Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO