condividi

In Provincia uno sportello per i consumatori

Presentato lo "Stuc"

 

Campobasso | 21 gennaio 2011


 
Nicola D'Ascanio
Un momento della presentazione

Presentazione ufficiale delle attività dello S.Tu.C., lo Sportello Tutela Consumatori, questa mattina a mezzogiorno al piano terra di Palazzo Magno, sede della Provincia di Campobasso.
Sono otto le associazioni a tutela degli utenti a disposizione dei consumatori del territorio dal lunedì al giovedì: hanno aderito all'iniziativa Adiconsum, Confconsumatori, Unione nazionale consumatori, Movimento consumatori, Adusbef, Adoc, Lega Consumatori Molise e Federconsumatori. La Provincia di Campobasso è, assieme a quella di Potenza, l'unico ente territoriale che ha dato vita ad un servizio simile. Alla presentazione delle attività erano presenti l'assessore provinciale Annamaria Macchiarola e i referenti delle associazioni coinvolte.
"Lo sportello è operativo ed accessibile a tutti i cittadini della provincia - ha spiegato l'assessore Macchiarola - e la sua presenza è il frutto della sinergia tra l'Ente e le associazioni rappresentative dell'universo dei movimenti a tutela dei consumatori. Si tratta di una sperimentazione, ma siamo convinti che attraverso la comunicazione e la collaborazione diventerà ben presto una realtà di riferimento".
Roberto Fanelli (Federconsumatori Molise) ha sottolineato che l'apertura dello S.Tu.C è "un momento importante che concretizza un lavoro progettuale portato avanti negli anni. Siamo grati al presidente Nicola D'Ascanio e all'assessore Annamaria Macchiarola perché grazie al supporto della Provincia di Campobasso queste otto associazioni dialogheranno tra loro e con l'utenza".
Filippo Poleggi (Movimento Consumatori) ha ricordato l'importanza che riveste l'attività delle associazioni in tema di problematiche con gli istituti bancari, in merito alle controversie con le compagnie telefoniche e alle campagne informative su acque e ambiente. "Mi auguro che anche lo strumento della class action torni nella sua dimensione originaria e quindi possa estendere i suoi benefici su tutti gli utenti". Le otto associazioni che si occuperanno dello S.Tu.C hanno provveduto a formare gli sportellisti che avranno un rapporto diretto con i consumatori.
Lo S.Tu.C in maniera gratuita offre servizi di consulenza in merito alle problematiche seguenti l'acquisto di ogni genere di prodotto o servizio, pubblico o privato che sia. Inoltre offre indicazioni su procedure burocratiche e amministrative nel rapporto tra cittadino e Pubblica Amministrazione; documentazione occorrente per la tutela dei diritti; leggi esistenti in materia di tutela del consumatore e loro interpretazione. Inoltre si occupa della raccolta di suggerimenti e segnalazioni dei consumatori circa le esigenze e i problemi causati da produttori e fornitori di beni e servizi e della divulgazione su temi e problematiche tipiche del "consumierismo" al fine di rafforzare la tendenza ad un consumo consapevole.
 
Il servizio dello S.Tu.C
Prima e terza settimana del mese:
Lunedì, dalle 16 alle 18, Confconsumatori
Martedì, dalle 9 alle 11, Movimento Consumatori;
Mercoledì, dalle 16 alle 18, Adusbef;
Giovedì dalle 9 alle 11, Unc.
Seconda e quarta settimana del mese:
Lunedì, dalle 16 alle 18, Adoc
Martedì, dalle 9 alle 11, Adiconsum
Mercoledì, dalle 16 alle 18, Lega Consumatori
Giovedì, dalle 9 alle 11, Federconsumatori

 


Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO