condividi

Fiat-Provincia, firmato l'accordo per i disabili

La nuova convenzione sarà immediatamente attivata

 

Campobasso | 17-02-2011


 
giustizia

E' stata siglata oggi pomeriggio la convenzione di inserimento lavorativo tra la Provincia di Campobasso, rappresentata dal presidente Nicola D'Ascanio e dal dirigente del Dipartimento Politiche sociali e del Lavoro Vincenzo Toma, e la Fiat Powertrain Spa rappresentata da Antonio Viggiano, responsabile del personale dello stabilimento di Termoli.
Particolarmente soddisfatto del risultato raggiunto il presidente della Provincia, Nicola D'Ascanio che ha dichiarato: "la convenzione siglata oggi, che segue i noti fatti,  rimette in campo scaglionamenti delle assunzioni nell'arco di quattro bienni. Il primo di questi scaglionamenti avrà decorrenza immediata e coinvolgerà 29 unità che  saranno immesse nel mercato produttivo molisano nel brevissimo periodo.
Nei prossimi tre bienni, con scaglioni di 14 unità, si arriverà a 71 lavoratori che saranno impiegati nello stabilimento molisano dell'azienda automobilistica torinese. Mi preme ringraziare, per la sopraggiunta disponibilità, la Fiat Powertrain, l'Associazione degli Industriali del Molise presente con il suo indiscutibile interlocutore istituzionale  Antonio Varrone, l'assessore provinciale Gigino D'Angelo e il dirigente Vincenzo Toma".
Cessa quindi l'azione amministrativa intrapresa dalla Provincia di Campobasso per il rispetto dei termini della convenzione e culminata con la sentenza del Tar Molise emessa lo scorso 13 gennaio.
"Avvieremo nei prossimi giorni ad altre e numerose aziende istanze di stipula di specifiche convenzioni con le attività imprenditoriali che hanno posti vacanti per le categorie protette. Stimiamo di poter raggiungere le 100 unità lavorative da avviare al lavoro attraverso la legge 68/99 che disciplina tale tipologia di rapporto con l'intento di governare insieme e in modo armonico il processo di inserimento".
Il direttore dell'Associazione Industriali del Molise, Antonio Varrone, ha posto l'accento sulla testimonianza concreta offerta dalla Provincia di Campobasso in merito al rapporto che si instaura tra la Pubblica Amministrazione e le imprese.
"Le modalità delle azioni intraprese dalla Provincia di Campobasso - ha sottolineato - testimoniano di un sistema burocratico efficiente. L'Ente guidato dal presidente Nicola D'Ascanio ha saputo fare bene il proprio mestiere e da questa appropriatezza delle politiche messe in campo derivano benefici anche per l'occupazione".

 


Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO