condividi

L'Orchestra giovanile di Ottawa si esibisce al Teatro Savoia

Il 15 marzo l'atteso concerto

 

Campobasso |10-03-2011


 
orchestra di ottawa
L'orchestra di Ottawa

Martedì 15 marzo, alle 20.30, si esibirà al Teatro Savoia l'Orchestra Giovanile di Ottawa.
Sarà l'evento principale della tournée nella penisola, perché è ancora forte e sentito il legame tra la comunità italiana in Canada e la terra natia. E la tappa a Campobasso è stata "suggerita" proprio dalla storia comune che Molise e Canada hanno vissuto, a margine della seconda guerra mondiale, quando proprio il capoluogo regionale era conosciuto come "piccolo Canada" grazie alla presenza e al ruolo delle truppe alleate nordamericane in regione.
L'Orchestra Giovanile di Ottawa è un complesso sinfonico composto da circa settanta tra i migliori musicisti provenienti dalla capitale del Canada: di età compresa tra i 14 e i 20 anni, è magistralmente diretta da John Gomez ed è stata riconosciuta come una delle migliori orchestre giovanili canadesi. L'unico musicista di origini italiane, invitato dal maestro Gomez, è Riccardo Nazario del Castello, primo trombone, che tra l'altro è oriundo di Trivento.
Il programma del concerto che si terrà a Campobasso il prossimo 15 marzo prevede in repertorio brani di Giuseppe Verdi, Gioacchino Rossini, Rimsky-Korsakov e pezzi classici canadesi.
Lo spettacolo di Campobasso avrà un significato particolare perché cadrà due giorni prima della giornata delle celebrazioni per i 150 anni dell'Unità d'Italia: un momento unico ed interessante soprattutto per i musicisti canadesi che vedranno un'Italia in festa. Il Consiglio di Amministrazione dell'Orchestra è particolarmente riconoscente al presidente della Provincia di Campobasso, Nicola D'Ascanio, alla Fondazione Teatro Savoia nella persona della dottoressa Ilaria Trivisonno e al maestro Franz Albanese del Conservatorio Perosi per la loro disponibilità e per aver reso possibile l'esibizione dell'Orchestra nello splendido e suggestivo scenario del Teatro Savoia.

 


Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO