condividi

Provincia, è il giorno di Rosario De Matteis

Il presidente, eletto nella tornata del 15 e 16 maggio scorsi, si è insediato al vertice di Palazzo Magno. Il passaggio di consegne con il predecessore, Nicola D'Ascanio.

 

Campobasso 30 maggio 2011


 
Il  presidente della Provincia
Il presidente Rosario De Matteis

Si è insediato questa mattina, 30 maggio 2011, il presidente della Provincia di Campobasso Rosario De Matteis. Prima di incontrare la stampa per il saluto di inizio mandato, il consueto passaggio di consegne tra il vertice di Palazzo Magno e il suo predecessore Nicola D'Ascanio. Poi il saluto ai dipendenti della struttura assieme al consigliere regionale Antonio Chieffo, che è stato a lungo Presidente della Provincia di Campobasso.
Dopo il passaggio di consegne con il suo predecessore, Nicola D'Ascanio, il presidente De Matteis ha incontrato gli organi di informazione per il saluto di inizio mandato.
"E' come il primo giorno di scuola - ha affermato  Rosario De Matteis - e con grande gioia, entusiasmo e impegno iniziamo questa nuova avventura con l'obiettivo di garantire la realizzazione di tutti gli impegni presi con i cittadini. Ho appena incontrato il mio predecessore con il quale ho avuto un proficuo colloquio nel corso del quale ho ricevuto informazioni e rassicurazioni sullo stato finanziario dell'Ente. Anche per questo lo ringrazio pubblicamente per la sensibilità che ha dimostrato nella sua azione amministrativa".
Il presidente ha tenuto a  sottolineare l'importanza del sostegno della Regione Molise all'Ente di via Roma, in un percorso di concordia e collaborazione istituzionale che dovrà consentire il trasferimento di deleghe importanti alla Provincia di Campobasso, indispensabili per il suo buon funzionamento.
"Saremo vigili e attenti nel cogliere al volo occasioni importanti come quelle derivanti dai progetti messi in campo dalla Comunità Europea, perché, come tutti sanno, la Provincia vive di finanza derivata, così come saremo sempre in stretto collegamento con l'Esecutivo regionale per il trasferimento dei fondi necessari sia al completamento che  al pagamento di opere infrastrutturali già eseguite.
Edilizia scolastica e viabilità - ha detto ancora il presidente -  saranno i pilastri della nostra azione amministrativa che sarà di certo incisiva e concreta visto che i nostri 12 eletti hanno tutti importanti esperienze amministrative alle spalle. Su questo sono davvero fiducioso,  perché queste professionalità ci consentiranno di operare in maniera concreta".
La Provincia, ha concluso  il presidente De Matteis rispondendo ad alcune domande dei giornalisti presenti - sarà "aperta ai cittadini" in linea con il principio di massima partecipazione alla vita amministrativa, anche attraverso il recepimento di idee e suggerimenti.
"Soprattutto in un momento così delicato nel rapporto tra cittadini ed Istituzioni - ha proseguito il presidente  - noi vogliamo crescere con il territorio e per il territorio".
Il presidente ha anche anticipato che entro il prossimo venerdì sarà convocata la prima assise consiliare  della nuova amministrazione a guida De Matteis che presumibilmente si terrà entro la prima metà del mese di giugno.

 

Si è insediato ufficialmente oggi, 30 maggio 2011,  il nuovo presidente della Provincia di Campobasso,  dottor Rosario De Matteis.
Dopo il passaggio di consegne con il suo predecessore, Nicola D'Ascanio, il presidente De Matteis ha incontrato gli organi di informazione per il saluto di inizio mandato.
"E' come il primo giorno di scuola - ha affermato  Rosario De Matteis - e con grande gioia, entusiasmo e impegno iniziamo questa nuova avventura con l'obiettivo di garantire la realizzazione di tutti gli impegni presi con i cittadini. Ho appena incontrato il mio predecessore con il quale ho avuto un proficuo colloquio nel corso del quale ho ricevuto informazioni e rassicurazioni sullo stato finanziario dell'Ente. Anche per questo lo ringrazio pubblicamente per la sensibilità che ha dimostrato nella sua azione amministrativa".
Il presidente ha tenuto a  sottolineare l'importanza del sostegno della Regione Molise all'Ente di via Roma, in un percorso di concordia e collaborazione istituzionale che dovrà consentire il trasferimento di deleghe importanti alla Provincia di Campobasso, indispensabili per il suo buon funzionamento.
"Saremo vigili e attenti nel cogliere al volo occasioni importanti come quelle derivanti dai progetti messi in campo dalla Comunità Europea, perché, come tutti sanno, la Provincia vive di finanza derivata, così come saremo sempre in stretto collegamento con l'Esecutivo regionale per il trasferimento dei fondi necessari sia al completamento che  al pagamento di opere infrastrutturali già eseguite.
Edilizia scolastica e viabilità - ha detto ancora il presidente -  saranno i pilastri della nostra azione amministrativa che sarà di certo incisiva e concreta visto che i nostri 12 eletti hanno tutti importanti esperienze amministrative alle spalle. Su questo sono davvero fiducioso,  perché queste professionalità ci consentiranno di operare in maniera concreta".
La Provincia, ha concluso  il presidente De Matteis rispondendo ad alcune domande dei giornalisti presenti - sarà "aperta ai cittadini" in linea con il principio di massima partecipazione alla vita amministrativa, anche attraverso il recepimento di idee e suggerimenti.
"Soprattutto in un momento così delicato nel rapporto tra cittadini ed Istituzioni - ha proseguito il presidente  - noi vogliamo crescere con il territorio e per il territorio".
Il presidente ha anche anticipato che entro il prossimo venerdì sarà convocata la prima assise consiliare  della nuova amministrazione a guida De Matteis che presumibilmente si terrà entro la prima metà del mese di giugno.

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO