condividi

Serracapriola e Chieuti verso il Molise

 

Campobasso 26 ottobre 2011


 
La conferenza stampa presso il Comune di Serracapriola
La conferenza stampa presso il Comune di Serracapriola

In merito all'avvio della procedura di passaggio dalla Puglia al Molise, dalla Provincia di Foggia a quella di Campobasso, dei Comuni di Chieuti e Serracapriola, il presidente della Provincia di Campobasso Rosario De Matteis comunica quanto segue: "Questa mattina ho partecipato insieme all'assessore regionale agli enti locali Salvatore Muccilli, ad un incontro pubblico presso il Municipio di Serracapriola. Insieme a consiglieri comunali, i sindaci dei centri foggiani di Serracapriola e Chieuti, è stato chiesto il nostro parere circa la loro richiesta di annessione formulata alcune settimane or sono. A tal riguardo ho espresso parere favorevole in ragione di motivazioni commerciali, storiche, di servizi e vicinanza tra le due realtà pugliesi e la nostra. Qualora il Consiglio regionale del Molise esprima parere favorevole, qualora il referendum eventualmente indetto nei due paesi sia confermativo all'annessione, e qualora le successive norme ministeriali lo confermino, io credo che avremmo circa 7000 residenti in più, un tratto costiero più ampio di circa 20 km, maggiore offerta turistica e tutto ciò che ne può derivare. Con il loro ingresso in Molise, si sanerebbe una vecchia unione che di fatto vedeva già le due realtà, facenti parte della ex Diocesi di Larino. Queste sono comunità che per la sanità, l'istruzione, il commercio, i servizi già sono con noi, pertanto la loro realtà periferica che poco conta nel Fortore, potrebbe aiutare a crescere il piccolo Molise e sostenere loro, attraverso una politica di sviluppo. Questa è un'idea che io mi sento di condividere e la estendo, come detto più volte, anche a quei paesi del beneventano, a ridosso del confine col Molise, che si trovano nella medesima situazione e che intendono avviare tale procedimento di accorpamento. Indipendentemente dall'esito della procedura, ringrazio comunque i due sindaci per le parole positive indirizzate al Molise, per la voglia di entrare nella Provincia di Campobasso, per il tentativo di muoversi e di fare qualcosa di costruttivo e rivoluzionario, in un momento politico difficile".

Il portavoce

 

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO