condividi

Replica del Presidente De Matteis all'Ing. Di Domenico

    De Matteis: "L'ing. Luca Di Domenico mesta nel torbido e non fa chiarezza".
Il presidente della Provincia di Campobasso Rosario De Matteis, in merito alla nota di replica dell'ing. Luca Di Domenico, dichiara quanto segue: "Sono e resto contrario alle istallazioni di centrali a biomasse e glielo dimostrer˛ facendo tutto il possibile per scongiurarne delle aperture. La mia disponibilitÓ Ŕ per quelle strutture di piccole dimensioni, compatibili con il territorio, l'ambiente e l'ecosistema. Sulla mia nota diramata, confermo le mie dichiarazioni ribadendo di non essere stato mai presente in nessuna riunione dove si decideva sulle autorizzazioni e non sussiste nessuna mia firma su alcun documento. Diversamente, l'ing. Di Domenico cincischia e non risponde circa quello che ho sbandierato, vale a dire il nome di Paolo Di Laura Frattura quale amministratore, titolare o socio, fino a poco tempo di quella societÓ che lo stesso Di Domenico sostiene di rappresentare, ma non ci dice da quale data. Nessuna strumentalizzazione ho inteso divulgare ma solo una richiesta di chiarezza da parte di chi continua a fare demagogia, non fa luce sui propri conflitti di interesse e utilizza amici e compari come scudo per le sue vere incompatibilitÓ. La dimostrazione ce l'hanno per l'ennesima volta, tutti sotto gli occhi, come l'allegato fuorviante destinato ai giornali. Un allegato mozzato e che invece integralmente ho inteso girare io agli organi di informazione. Un metodo onesto di fare politica e di mettere nelle condizioni gli organi di informazione di fare corretto giornalismo, giunge dal sottoscritto e non da qualcuno che vuole trarre in inganno i giornalisti. E dagli allegati, la stampa e quindi la gente pu˛ rendersi conto di come la Provincia abbia inteso dare parere favorevole, limitatamente alle proprie competenze, solo sulle emissioni in atmosfera, a condizione che vengano rispettate puntualmente le prescrizioni proposte dall'Arpa Molise e che venga definita la problematica relativa alla localizzazione dell'impianto all'interno dell'area I.B.A. Omissioni di atti dati alla stampa significa nascondere e adottare metodi che non mi appartengono. Con nota in allegato ed inoltrata ai diretti interessati, io successivamente ho dichiarato la inidoneitÓ dell'area matesina ad ospitar una tipologia di impianti (centrali a biomasse) in quanto vi Ŕ la presenza, tra l'altro, di aziende agroalimentari, di un'area a valenza ambientale, turistico culturale e spiccata vocazione nell'agroalimentare.Tale mia decisione Ŕ stata ribadita con delibera di Consiglio provinciale n72 del 9-10-2012 e da una nota, anch'essa resa alla stampa".

Valuta questo sito: RISPONDI AL QUESTIONARIO